Urbino _ MARTEDì 19 febbraio secondo incontro su “ACCOGLIENZA TURISTICA”

Teatro UrbanoUrbino  – DOMANI, martedì 19 febbraio, alle ore 15.30, si terrà il secondo incontro sulla ACCOGLIENZA TURISTICA.  “Eccellenza nella Comunicazione – Parte 2″, con Maria Gabriella Acerbi,  consulente e formatrice di Milano. Intervengono anche  Amerigo Varotti, Direttore Confcommercio e Roberto Cioppi, Assessore comunale al Turismo.  L’iniziativa si tiene nella “Sala Incisori” del Collegio Raffello (Piazza della Repubblica).

Proseguono quindi le iniziative nate dalla collaborazione  fra  l’Assessorato al Turismo del Comune di Urbino e Confcommercio Pesaro Urbino/Marche Nord.  La Città di Urbino lavora per rendere sempre migliore l’accoglienza al turista.  Nell’ambito di questa strategia si collocano i quattro appuntamenti  già messi in calendario.  Il primo si è svolto lo scorso 13 febbraio.  Quello di domani sarà la prosecuzione del discorso avviato dalla dottoressa Acerbi circa una settimana fa.  Le prossime date sono:

Lunedì 25 febbraio: “Urbino: Il Luogo dell’Anima”  – interviene Umberto Piersanti, Poeta. Martedì 26 febbraio: “L’Accoglienza in Sala nei Pubblici Esercizi e negli Albergh  interviene Raffaele Papi, Presidente AIS Sommelier Montefeltro

PER INFO E PRENOTAZIONI: e.cecchini@ascompesaro.it;  a.ballarini@ascompesaro.it

Urbino – Il Carnevale in città: il 28 febbraio per i bambini e il 2 marzo festa con le Contrade

Carnevale_Bambini_UrbinoUrbino propone due giornate per festeggiare il carnevale 2019.  La prima data, giovedì 29 febbraio, è dedicata ai più piccoli, la seconda, sabato 2 marzo, è rivolta a grandi e piccoli, con il pieno coinvolgimento delle Contrade.

Il programma di giovedì 28 febbraio  prevede dalle 16.00 alle 18.30, nella Sala Raffaello del Legato Albani (Piazza della Repubblica), dei laboratori del riciclo creativo, “face  painting”, maschere, travestimenti e giochi vari.  Per tutti i bambini presenti è prevista una merenda a tanti dolci.   L’iniziativa è organizzata dal Legato Albani assieme all’Assessorato comunale alle Politiche Giovanili, in collaborazione con la Ludoteca “Sirio”, e l’Associazione “Labirinto”.

Sabato 2 marzo arriva il vero e proprio “Carnevale cittadino”:  la festa sarà concentrata all’aperto, nel centro storico, in Piazza della Repubblica, con la grande animazione delle Contrade.  Alle 16.00 inizierà la sfilata dei gruppi mascherati; alle 16.30 l’esibizione delle Contrade e dei gruppi mascherati, con luci, coriandoli, getto di caramelle e musica.Urbino_Carnevale_Contrade

Urbino – “Accoglienza Diffusa a Urbino”: corso gratuito aperto a operatori turismo e cittadini. Inizio il 13 febbraio

Teatro UrbanoLa Città di Urbino lavora per rendere sempre migliore l’accoglienza al turista.  Nell’ambito di questa strategia si collocano quattro appuntamenti  organizzati grazie alla collaborazione fra l’Assessorato al Turismo del Comune di Urbino e Confcommercio Pesaro Urbino/Marche Nord.  Il programma fra parte di un accordo  per la gestione dei servizi di promozione turistica. Gli appuntamenti costituiscono un vero e proprio corso di formazione rivolto sia a operatori turistici, ristoranti, bar e commercianti,  che alla cittadinanza intera.

Il corso sulla “Accoglienza Diffusa ad Urbino” si articola  in quattro diverse giornate e si terrà  nella Sala Incisori del Collegio Raffaello, in Piazza della Repubblica, dalle 15.30 alle 18.00,  secondo il seguente calendario:

  • Mercoledì 13 febbraio: “Eccellenza nella Comunicazione – Parte 1″ intervengono Maria Gabriella Acerbi Consulente e Formatrice Milano, Amerigo Varotti Direttore Confcommercio Roberto Cioppi Assessore al Turismo.
  • Martedì 19 febbraio: “Eccellenza nella Comunicazione – Parte 2″ intervengono Maria Gabriella Acerbi Consulente e Formatrice Milano, Amerigo Varotti Direttore Confcommercio Roberto Cioppi Assessore al Turismo.
  • Lunedì 25 febbraio: “Urbino: Il Luogo dell’Anima”  – interviene Umberto Piersanti, Poeta.
  • Martedì 26 febbraio: “L’Accoglienza in Sala nei Pubblici Esercizi e negli Alberghi”         interviene Raffaele Papi Presidente AIS Sommelier Montefeltro

PER INFO E PRENOTAZIONI: e.cecchini@ascompesaro.it;  a.ballarini@ascompesaro.it

LA PARTECIPAZIONE AL CORSO È GRATUITA

Urbino – Prorogata fino al 28 aprile 2019 la mostra di Walter Valentini

Walter ValentiniURBINO – E’ stata prorogata fino al  28 aprile 2019 la mostra di opere di Walter Valentini allestita nella Galleria d’Arte Albani (Via Mazzini, 7). L’esposizione  dal titolo Come al limitar dell’infinito tempo,  è aperta con i  seguenti orari: 10.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00. Martedì chiuso.

Walter Valentini nasce a Pergola (Pesaro e Urbino) nel 1928. La sua formazione in ambito artistico inizia nel dopoguerra a Roma e prosegue a Milano, dove ha come maestri Max Huber, Albe Steiner e Luigi Veronesi. Ma il suo grande amore è Urbino, luogo mitizzato e sognato, dove si trova la Scuola del Libro diretta da Francesco Carnevali.  Alla fine degli anni Quaranta Valentini si trasferisce nella città di Raffaello  e sotto la guida attenta di Carlo Ceci si immerge in un mondo che ne alimenta il grande talento. La Scuola del Libro è un luogo di formazione straordinario, che accompagna i giovani lungo un percorso formativo che amalgama tecnica e disciplina,  e inoltre insegna a osare, a misurarsi con sfida della creazione artistica originale.   Durante quelli che l’autore ricorda come  “i cinque anni più belli della mia vita”, Valentini si cala pienamente nella realtà urbinate, assimilando coscientemente e inconsciamente il gusto per il bello, le proporzioni degli spazi e delle architetture, l’armonia delle forme e delle geometrie che hanno influenzato personaggi come  Piero della Francesca,  Luciano Laurana, Leon Battista Alberti, Francesco di Giorgio Martini, Pietro Berruguete, Bramante, Giusto di Gand, Timoteo Viti, Baccio Pontelli, Federico Comandino.   E lo stesso Raffaello.  Quegli anni di “incubazione” a Urbino influenzeranno per sempre il lavoro artistico di Walter Valentini. Read more

Urbino – Il Giorno della Memoria: programma a partire da sabato 26 gennaio

 Segre -Giorno della MemoriaLa città di Urbino celebra il “Giorno della Memoria” con un programma di iniziative che parte sabato 26 gennaio al Teatro Sanzio e terminerà il 20 marzo sempre a teatro.  Ogni appuntamento è a ingresso gratuito.  Il tutto è stato creato grazie alla collaborazione fra Amministrazione Comunale, Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”, Istituto di Istruzione Superiore “Raffaello”  e  Liceo Scientifico e delle Scienze Umane “Laurana- Baldi”.

 Questo è il programma nel dettaglio. Sabato 26 gennaio al Teatro Sanzio, alle ore 10.30, si terrà la “conferenza – concerto” del Prof. Cristiano Maria Bellei e del M° Eleonora Longoni (violino). L’iniziativa è a cura dell’Università degli Studi di Urbino “Carlo Bo”.

Dal 27 gennaio al 2 febbraio, nella sede dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Raffaello” (via M. Oddi) si terrà l’esposizione dal titolo “Fare Memoria – Raccontare la Shoah come antidoto al male. Mostra “1938-1945 / La persecuzione degli ebrei in Italia”, dalla collezione di Maria Luisa Moscati Benigni, a cura dell’I.I.S. “Raffaello“. L’inaugurazione è prevista per domenica  27 gennaio alle ore 10.30. Orari mostra: dalle 9 alle 12, con visite guidate su prenotazione  (tel.: 0722-350.607). Read more

Urbino – Attivato il numero Whatsapp per ricevere informazioni sulle manifestazioni della città

Urbino - WhatsAppIl Comune di Urbino  ha attivato il suo account ufficiale su Whatsapp. Si tratta di un nuovo servizio che ha lo scopo di trasmettere informazioni sugli eventi che si tengono in città, e in casi particolari diffondere notizie di pubblica utilità. Al numero 348 – 156.2849 è attivata  la chat  che permette l’inoltro  di messaggi contenenti anche immagini, piccoli clip video e la eventuale condivisione della posizione.

Per iscriversi al servizio è sufficiente avere attiva  l’applicazione di WhatsApp, inserire tra i propri contatti (rubrica) il numero 348 – 156.2849. Si consiglia di memorizzare in rubrica e di registrare il numero sotto la voce “Comune di Urbino”  e inviare un messaggio con il seguente testo: “Iscrivimi”, allo stesso modo per cancellarsi inviare un messaggio con “Cancellami”.

“Il Comune di Urbino su Whatsapp” è un canale di comunicazione   utilizzato per rendere più semplice e tempestiva l’informazione. I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun utente potrà vedere i  contatti altrui garantendo la privacy.

Con l’invio del messaggio di iscrizione, chi scrive autorizza il Comune di Urbino a trasmettere informazioni tramite Whatsapp.  L’iscrizione verrà accolta con un messaggio di benvenuto e con l’invito a leggere la policy del servizio che si intenderà così accettata. Read more

“Urbino in Musica”: fino al 4 maggio gli appuntamenti con la musica a teatro

peppe servillo_blog Il Teatro Sanzio torna a ospitare la sezione dedicata alla musica con Urbino in Musica, attesa quinta edizione della stagione musicale promossa dal Comune di Urbino e dall’AMAT con il contributo di Regione Marche e Ministero per i beni e le attività culturali, che accresce la composita e ricca proposta culturale della città con appuntamenti per un pubblico ampio e diversificato per un’esperienza a 360° nell’universo musicale.

L’inaugurazione il 1 gennaio è con l’abituale e festoso Concerto di Capodanno dal titolo Opera e dintorni con l’Orchestra di Strumenti a Fiato di Urbino diretta dal M° Michele Mangani che per l’occasione accompagna due giovani solisti, il soprano Samantha Pagnini e il tenore Alessandro Moccia.

Una vera e propria festa della musica per le nuove generazioni è Giovani fluo party il 24 gennaio alla DATA – Orto dell’Abbondanza con Asia Ghergo, giovane artista marchigiana classe 99, musicista, cantautrice e youtuber con una speciale Plays italian indie songs. Asia ha conquistato la scena indie italiana dopo aver scalato la classifica Vir Italia 50 su Spotify col brano Giovani fluo e ha spopolato su YouTube con le sue cover delle più belle canzoni della scena indie italiana attuale. L’evento più significativo che sancisce la sua entrée come artista nell’ambiente musicale è l’apertura del concerto de Lo Stato Sociale al Mediolanum Forum di Assago dove erano presenti 10.000 persone. Dopo il concerto la serata – realizzata nell’ambito di KLANG. Altri suoni, altri spazi in collaborazione con Loop Live Club – prosegue con il dj set (selezione di musica indie) di Daniel L. Read more

Urbino – Il 17 aprile la musica di Asia Ghergo

Asia GhergoUrbino – Giovani fluo party con Asia Ghergo e a seguire il dj set (selezione di musica indie) di Daniel L. si terrà il prossimo 17 aprile.  La serata era in calendario per il 24 gennaio, ma è stata posticipata a causa neve.  L’iniziativa è proposta nell’ambito di TeatrOltre, il più grande palcoscenico italiano per le più importanti esperienze dei linguaggi contemporanei promosso dall’AMAT, dalla Fondazione Teatro della Fortuna di Fano, dai comuni di Pesaro, Urbino, Mondavio e San Costanzo con il contributo di Regione Marche e MiBAC. Giovani fluo party sarà una vera e propria festa della musica per le nuove generazioni con Asia Ghergo, artista marchigiana classe 99, musicista, cantautrice e youtuber con una speciale Plays italian indie songs e a seguire il dj set (selezione di musica indie) di Daniel L.

La serata è proposta nell’ambito di TeatrOltre, il più grande palcoscenico italiano per le più importanti esperienze dei linguaggi contemporanei promosso dall’AMAT, dalla Fondazione Teatro della Fortuna di Fano, dai comuni di Pesaro, Urbino, Mondavio e San Costanzo con il contributo di Regione Marche e MiBAC.

Asia ha conquistato la scena indie italiana dopo aver scalato la classifica Vir Italia 50 su Spotify col brano Giovani fluo e ha spopolato su YouTube con le sue cover delle più belle canzoni della scena indie italiana attuale. L’evento più significativo che sancisce la sua entrée come artista nell’ambiente musicale è l’apertura del concerto de Lo Stato Sociale al Mediolanum Forum di Assago dove erano presenti 10.000 persone. Read more

Urbino – L’Annunciazione di Guido Reni nelle Sale del Castellare del Palazzo Ducale

Urbino _ Guido Reni

Un nuovo capolavoro in arrivo alla mostra diffusa “Rossini 150”,omaggio ad uno dei più importanti compositori della storia di cui si celebrano i 150 anni trascorsi dalla morte, in corso a Pesaro e Urbino.

Nell’ambito della proroga fino al 3 marzo 2019,la sede urbinate accoglie presso le Sale del Castellare di Palazzo Ducale l’incantevole Annunciazione di Guido Reni (Bologna 1575-1642) proveniente dalla Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno.

 Questa meraviglia assoluta dell’arte del Seicento sarà presentata al pubblico dal curatore dell’evento Vittorio Sgarbi, giovedì 20 dicembre alle ore 10.30, con inaugurazione cittadina alla presenza delle autorità.

La pala è considerata uno dei punti fermi più ammirati e copiati dell’opera di Guido Reni.Nella perfezione delle forme ecco il miracolo dell’incarnazione: tutto è degno di una visione celeste, uno squarcio di paradiso che il pittore ricrea davanti ai nostri occhi e che spinge ogni immagine verso il registro più alto e aulico della pittura, l’unico che egli ritiene realmente importante.

Spiega Sgarbi: “L’esposizione a Urbino, durante e nella mostra dedicata a Gioachino Rossini, di uno dei capolavori dell’ideale classico del Seicento, l’Annunciazione di Guido Reni, è una testimonianza felice di quello che, nel linguaggio delle avanguardie, si chiama “straniamento”. Non si tratta né di un’opera inedita, né sconosciuta, né restaurata, ma di un capolavoro comodamente allestito in uno dei luoghi più belli delle Marche, il museo civico di Ascoli Piceno. Eppure può essere che, esclusi i visitatori occasionali, i cittadini di Ascoli e i marchigiani non abbiano guardato con l’attenzione che merita la meravigliosa Annunciazione di Guido Reni, vertice assoluto della pittura bolognese, un altro mondo rispetto a quello di Caravaggio, ma altrettanto intenso e poetico. Potranno vederla meglio, con quanti verranno a Palazzo Ducale in Urbino. La rivincita del bello ideale, nell’esaltazione del momento originario del concepimento da cui viene la Natività di Gesù, è l’inizio umano della festività del Natale cristiano, ed è l’opera attraverso la quale l’amministrazione di Urbino intende indirizzare i propri auguri a tutta la cittadinanza.” Read more

Urbino – La mostra di Walter Valentini nella Galleria d’Arte Albani: fino al 28 aprile 2019

Walter ValentiniURBINO – La Galleria d’Arte Albani ospiterà un’esclusiva mostra antologica dell’artista Walter Valentini.  Nei prestigiosi spazi della galleria civica inaugurata a Urbino in questo 2018 saranno in esposizione circa sessanta opere dell’autore di origine marchigiana, riassumendo così un percorso creativo sviluppato nell’arco di cinquanta anni di lavoro.  La mostra ha per titolo  Come al limitar dell’infinito tempo, ed è stata inaugurata lo scorso 8 dicembre. L’esposizione  rimarrà aperta al pubblico fino a 28 aprile 2019 (orari: 10.00 – 13.00 / 16.00 – 19.00 / martedì chiuso).

Walter Valentini nasce a Pergola (Pesaro e Urbino) nel 1928. La sua formazione in ambito artistico inizia nel dopoguerra a Roma e prosegue a Milano, dove ha come maestri Max Huber, Albe Steiner e Luigi Veronesi. Ma il suo grande amore è Urbino, luogo mitizzato e sognato, dove si trova la Scuola del Libro diretta da Francesco Carnevali.  Alla fine degli anni Quaranta Valentini si trasferisce nella città di Raffaello  e sotto la guida attenta di Carlo Ceci si immerge in un mondo che ne alimenta il grande talento. La Scuola del Libro è un luogo di formazione straordinario, che accompagna i giovani lungo un percorso formativo che amalgama tecnica e disciplina,  e inoltre insegna a osare, a misurarsi con sfida della creazione artistica originale.   Durante quelli che l’autore ricorda come  “i cinque anni più belli della mia vita”, Valentini si cala pienamente nella realtà urbinate, assimilando coscientemente e inconsciamente il gusto per il bello, le proporzioni degli spazi e delle architetture, l’armonia delle forme e delle geometrie che hanno influenzato personaggi come  Piero della Francesca,  Luciano Laurana, Leon Battista Alberti, Francesco di Giorgio Martini, Pietro Berruguete, Bramante, Giusto di Gand, Timoteo Viti, Baccio Pontelli, Federico Comandino.   E lo stesso Raffaello.  Quegli anni di “incubazione” a Urbino influenzeranno per sempre il lavoro artistico di Walter Valentini. Read more